Scheda 50

[TAV. XX] [Inv]: 94/RE Antonio Cavaggioni, c. 1705-1767 San Zeno olio su tela, cm 133x201,5 iscrizioni: «A. C. P. 1748» restauri: Beppe Perin, 1991.

 Assieme al suo pendant, il dipinto è stato riconosciuto al Cavaggioni solo in occasione del restauro, che ha evidenziato la sigla e la data. Per le due tele il pittore fu pagato 792 lire il 23 marzo 1747, ma solo l'anno seguente esse furono terminate e collocate sulle pareti laterali dell'abside, entro eleganti cornici di stucco recanti gli stemmi dell'ospedale e del priore Orti Manara. La presenza dei santi patroni, e in questo dipinto quella ancor più esplicita di Verona, simboleggiata dall'Arena alle spalle del santo, sembrano sottolineare la volontà di rendere visivamente il legame tra l'ospedale e la città.

 G.M.

Indietro